Ville e palazzi storici di Pavia

Per “ville e palazzi di Pavia”si intendono gli edifici civili storici di particolare interesse artistico siti nella città di Pavia.
Edificata in epoca romana, le prime notizie storiche attendibili circa la presenza di palazzi antichi presenti nella città di Pavia risalgono all’epoca longobarda quando la città era la Capitale del loro Regno; risaliva, infatti, a quell’epoca lo scomparso Palazzo Reale.
Di epoca romanica, invece, l’introduzione come materiale di costruzione del laterizio accostato a marmi e pietre di colori diversi per creare effetti cromatici di varie colorazioni.
Nell’epoca comunale, invece, si iniziarono a costruire numerose torri: simbolo di prestigio e di autorità per la famiglia che avrebbe edificato la torre più alta ed imponente. A motivo del numero elevato di torri che furono edificate in quegli anni, Pavia divenne nota con il nome di “Città delle cento torri” delle quali oggi, purtroppo, ne rimangono solo pochi esemplari.
Con l’ingresso di èavia nel Ducato di Milano, iniziò la costruzione dei palazzi delle famiglie pavesi entrate a far parte della nobiltà milanese, quali i Beccaria ed i Belgiojoso; grazie alla sua prestigiosa Università che fece diventare la città il maggior polo universitario sino al XIX secolo iniziò la costruzione di tre importantissimi collegi universitari noti ancora ai giorni nostri, il più celebre dei quali è senza dubbio il Collegio Borromeo opera di Pellegrino Tinaldi.
Tra Sei e Settecento Pavia vede affermarsi l’edificazione di palazzi a due cortili con giardino, più raramente a pianta U oppure ad L; sotto il dominio asburgico la città vide l’evolversi in architettura degli antichi conventi non dediti ad opere caritatevoli che diventarono edifici pubblici e successivamente, con l’Unità d’Italia, Pavia vedrà i cambiamenti dovuti all’industrializzazione ed allo sviluppo della rete ferroviaria e dei quartieri popolari.
Alcuni dei palazzi storici più famosi della città sono indubbiamente:

  • Palazzo Mezzabarba, sede del Comune cittadino
  • Palazzo del Broletto
  • Casa Cattaneo
  • Collegio Castiglioni
  • Palazzo Carminali Bottigella
  • I collegi Borromeo, Ghislieri e Cairoli
  • Casa Belloni
  • Palazzo dell’Orto botanico

e molti altri.

 

Fonti per l’articolo: wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.