Recensione Locanda dei Beccaria – Montù Beccaria

“Consigliato per… pranzo o cena particolare con eleganza”

BONTA'

Cucina ricercata, mischia tradizione e modernità.

TEMPISTICHE

Ideali per gustare pranzo o cena senza fretta.

PANORAMA

Le colline fanno bella mostra di sé.

GENTILEZZA

Cortesia che non manca mai, dall’inizio alla fine.

PULIZIA

Location curata, arredata bene e altrettanto pulita.

SERVIZI OFFERTI

Posteggio vicino, lungo la strada; cani ammessi.

NEI DINTORNI

Passeggiata fra le colline consigliata.

PREZZO

Elevato, in linea con gli standard offerti.

Locanda facilmente raggiungibile in quel di Montù Beccaria, già dall’esterno promette bene. All’interno una bella sala con vista panoramica sulle colline allieta il pranzo (o la cena). Spazi ampi in sala, poco rumorosa, e personale cordiale. Molto gradito il piccolo antipastino offerto accompagnato da un prosecco. Menù vario con possibilità di scelta tra carne o pesce ed ampia scelta di vini, nel nostro caso un Buttafuoco DOP prodotto dalla loro cantina. Antipasto misto molto buono, composto da quattro assaggi di antipasti di terra: una menzione particolare alla battuta di fassona piemontese e alla crocchetta di carciofi, senza dimenticare la coppa piacentina e la terrina di fegato d’anatra. Nel mio caso son passato direttamente al secondo scegliendo le costolette di agnello, cotte alla perfezione e veramente squisite. Per concludere un assaggio di tre differenti dolci: torta di cioccolato georges, il semifreddo meringata e tiramisù leggero accompagnati da un buttafuoco chinato. Prezzo in linea sia per la location che per i piatti ordinati. Da segnalare la possibilità di una bella camminata digestiva post pranzo o cena.

LUCA

Il ricercatore
Volendo trascorrere una domenica pomeriggio tra le colline, decidiamo di pranzare presso la Locanda dei Beccaria. Il ristorante si presenta bene, con una bella area esterna coperta ed ombreggiata, che consente di prendersi un aperitivo e anche solo godersi il refrigerio dopo il pasto. La sala interna, poi, con le ampie vetrate che offrono una bella vista sulle colline circostanti, conferisce un senso di agio all’avventore e di eleganza che non guasta mai. Pochi i tavoli, ben separati, e ben apparecchiati. Come antipasto, la tartare di fassona condita al naturale era veramente gustosa, accompagnata da una salsa ed un croccante deliziosi. Il secondo, il petto d’anatra con indivia brasata, si presentava bene ed era buono, peccato solo che ci fosse poca salsa in accompagnamento e il petto fosse un poco asciutto. Il dolce, ottimo! Una “Monia” con meringhette e frutti di bosco, un vero punto di forza. Location e arredamento adatti ad un evento, che non voglia essere troppo rustico. Prezzo adeguato: non ci si può aspettare diversamente.

ANTONIA

L'opinionista
In una calda domenica di inizio giugno siamo usciti a pranzo presso il ristorante “La Locanda dei Beccaria” sito per l’appunto nel Comune di Montù Beccaria.
Il locale, che vanta una splendida veduta panoramica sulle circostanti colline dell’Oltrepò, si presenta molto ben pulito, con ampie sale ed arredato in modo rustico ma nello stesso tempo elegante e raffinato con attrezzi ed altri elementi tipici della realtà contadina e vitivinicola, in particolare, della zona.
Accolti dalla cortesia e gentilezza del personale di sala, molto sollecito e preciso in ogni momento del pranzo, ci siamo accomodati e ci è stato offerto un gradito e sfizioso “benvenuto dello chef” che consisteva in un assaggio di alcune fettine di lonza di maiale con una salsa verde e una riduzione di vino rosso in accompagnamento.
A questo punto ho cominciato il pasto con un antipasto che si componeva di quattro assaggi di antipasti di terra e più precisamente: un assaggio di battuta di vitella fassona piemontese, coppa piacentina, crocchetta di carciofi e terrina di fegato d’anatra; a questo punto io ho optato per un primo piatto e, più specificatamente, per dei paccheri con zucchina in fiore e gamberi molto gradevoli e, nello stesso tempo, ben saporiti con l’aggiunta di una punta di zenzero al piatto per arricchirne e valorizzarne il gusto.
Tutto ciò accompagnato da una bottiglia di eccellente Buttafuoco DOP prodotto dalla loro cantina storica!!!!
A questo punto un assaggio di dolci per concludere il pranzo: ho molto apprezzato un tris di assaggi dei loro dolci tipici e, nello specifico, ho avuto modo di degustare la loro torta di cioccolato georges, il semifreddo meringata e tiramisù leggero accompagnati da un bicchiere di squisito “Zibibbo Terre di Zagara”.
Il locale presenta discrete possibilità di parcheggio lungo la strada, si preoccupa anche delle esigenze dei “clienti” di età più piccola con un menù appositamente studiato per loro (nell’attesa che crescendo diventino i loro clienti del futuro…) mentre il rapporto qualità/prezzo è sicuramente ben rapportato al fatto che il ristorante è incluso nella guida Michelin e ha conseguito per Tripadvisor il certificato di eccellenza per il 2016!!!!
Una nota curiosa ma molto piacevole…gli animali sono ben graditi!!!!
Ed infine… ampia possibilità di fare due passi dopo pranzo che aiutano la digestione e vi aiuteranno ad apprezzare meglio il panorama che avrete avuto modo di osservare dalle magnifiche vetrate panoramiche del ristorante!!!

NICOLA

Il degustatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.