Il castello di Grazzano Visconti

Per continuare la nostra serie di articoli della sezione “Non solo Oltrepò” vogliamo parlare in quest’articolo del Castello di Grazzano Visconti.
Si tratta di un fortlilizio che sorge nel Comune di Vigolzone in Provincia di Piacenza; edificato nel 1395 su struttura preesistente da Giovanni Anguissola, marito di Beatrice Visconti sorella di Gian Galezzo Visconti Signore di Milano.
Rimase di proprietà della famiglia Anguissola sino al 1870 quando con la morte del Conte Filippo il castello passò in eredità alla moglie Fanny nata Visconti di Modrone che ne sono gli attuali proprietari.

Nei primi anni del Novecento Giuseppe Visconti di Modrone curò il restauro del castello costruendo un piccolo villaggio in stile tardo-medioevale che circonda il maniero ed il suo immenso parco di 150.000 m² ospitante al suo interno una chiesetta, lo studio del Duca, il Belvedere, il giardino all’italiana e diversi esemplari di alberi secolari; l’unico edificio di tale borgo che risale al XVIII secolo è probabilmente la piccola cappella privata della Famiglia Visconti dedicata a Sant’Anna.

Il castello, edificato in pietra e laterizio, presenta una pianta quadrangolare con torri sui quattro angoli, due cilindriche e due quadrate. L’ingresso era consentito da un ponte levatoio del quale rimangono ancora oggi alcune tracce sul fossato che circonda il fortino; gli edifici costituiscono, invece, tre lati del complesso mentre il quarto è chiuso da un muraglione merlato.

Risulta facilmente raggiungibile sia da autostrade sia da linee ferroviarie che “corrono” nei pressi del paese essendo una meta turistica molto gettonata ospitando botteghe artigiane, punti di ristoro ed essendo teatro di rievocazioni storiche e feste in costume.

Fonti per l’articolo: wikipedia 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.