Due ricette tipiche: la Frità ‘d sigù e Per e pum còtt

Vogliamo proporvi in questo articolo altre due buonissime ricette che speriamo possano incontrare i gusti di tutti voi care lettrici e lettori…

La prima è la seguente:
LA FRITTATA DI CIPOLLE (Frità ‘d sigùl)
La frittata di cipolle può considerarsi un antipasto saporito oppure una gustosa merenda e vi raccomandiamo di prepararla usando le cipolle dorate di Voghera!

Ingredienti:

  • 6 uova fresche
  • 4 cipolle di media grandezza
  • 100 gr di Grana Padano grattuggiato
  • olio, sale, prezzemolo
  • vino bianco q.b.

Rosolare le cipolle tagliate sottili con l’olio, aggiungere il vino e brasarle fino a renderle ben dorate.

Sbattere le uova con il formaggio e il prezzemolo e versare sulle cipolle, mescolando qualche istante per amalgamare gli ingredienti.

Indi lasciare addensare la frittata!

 


 

La seconda ricetta, invece, è questa:

Per e pum còtt (pere e mele cotte)

Specialmente in inverno la tradizione contadina ha sempre elaborato preparazioni a base di frutta bollita nel vino rosso o sciroppo di zucchero.

Per queste ricette si era soliti utilizzare mele e pere conservate sui graticci del solaio e lasciate avvizzire per bene; la cottura, infatti, serviva per reintegrare i liquidi perduti al fine di consentirne il consumo evitando uno spiacevole spreco.

Possiamo annoverare tra queste delizie pere ghiacciolo cotte con le castagne, pere martìri sec al vino rosso, mele rostaiole con lo zucchero e cannella oltre a svariate altre!

Ingredienti:

  • 4 mele renette
  • 1/2 litro di vino
  • 2 cucchiai di zucchero
  • un pizzico di cannella
  • scorza di 1/2 limone

Tagliare le mele sbucciate a pezzi grossi. Nel frattempo mettere il vino, lo zucchero, il limone e la cannella in una casseruola e portare ad ebollizione.

Gettare nel vino bollente le mele a pezzi e cuocerle velocemente fino a quando non si spappolino.

 

BUON APPETTITO A TUTTI!

 

Fonti per l’articolo: Il ricettario “La Cantabrüna-presidio di ristoro tradizionale” a cura dell’Azienda Agrituristica “La Cantabrüna” di Casteggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.