Camminata del gusto nel vecchio Piemonte – 5 Maggio 2019

CAMMINATA DEL GUSTO NEL VECCHIO PIEMONTE
Escursione storico-naturalistica tra i sapori e paesaggi unici del confine lombardo-piemontese

DOMENICA 5 MAGGIO 2019
Ritrovo ore 14:00 presso la piazzetta della pesa pubblica
s.p. 104, Località San Lorenzo, 15050 Pozzol Groppo (AL)
Coordinate Google: 44.878746, 9.028892

Questa bellissima passeggiata ad anello vi farà scoprire il crinale di Pozzol Groppo, situato esattamente nell’Appennino, sul confine tra le provincie di Pavia e Alessandria e dominato da un bel castello di origini medievali. La zona è nota come Vecchio Piemonte in quanto nel 1743 fu staccata dal Lombardo-Veneto ed annessa a questa regione, dalla quale verrà amministrata per oltre un secolo.
Il nostro itinerario unisce questi interessanti aspetti culturali ad un magnifico paesaggio collinare, dove campi coltivati, vigneti e frutteti si alternano armonicamente a boschi di roveri e castagni. Da queste alture, nelle giornate limpide, lo sguardo può spaziare fino alle vette alpine.
La zona è una vera gioia non solo per gli occhi, ma anche per le papille gustative in quanto vanta produzioni agroalimentari di alta qualità che combinano tradizioni lombarde e piemontesi in un unicum introvabile altrove. Durante il percorso visiteremo alcune di queste aziende in una specie di antipasto di quella che sarà l’Apericena finale.

Due guide locali vi accompagneranno durante l’intera escursione provvedendo a spiegare gli aspetti naturalistici, agronomici e storici più importanti.
La passeggiata si aprirà con un’introduzione storica e naturalistica della zona salendo al colle boscato del castello a circa 500 m. di altezza, oggi residenza privata non visitabile, la cui visione pur solo dall’esterno fa ben comprendere la sua importanza nel corso dei secoli.
Inizieremo poi la discesa tra i vigneti della Cantina I Carpini, collocata in un grazioso cascinale in pietra ai piedi del castello. Qui ci attenderà il patron dell’Azienda, Paolo Ghislandi, che ci spiegherà il carattere unico dei suoi vini naturali DOC Colli Tortonesi (Timorasso, Barbera, Cortese, Moscato, Malvasia) soprattutto delle sue vigne, alle quali proprio per questo motivo dato dei nomi di persona: Brigitte, Carlo Alberto, Eleonora, Camilla e così via.
Dopo un brindisi proseguiremo il cammino tra prati e campi di grano affacciati sui bei panorami della Valle Staffora, nel versante lombardo. Raggiungeremo così La Cavarchella, azienda di Marco Bernini, un vero e proprio poeta dei formaggi. Folgorato da una passione per i lieviti, ha lasciato la professione di fotografo pubblicitario per dedicare il suo talento artistico all’invenzione di formaggi da latte vaccino e caprino dai sapori inediti (ultimo nato il formaggio alla lavanda) e che non a caso sono ormai approdati sulle tavole dei ristoranti stellati di Milano e del Piemonte. Marco tenterà di spiegarci i segreti della sua produzione, ma anche se non li capiremo (lui è un mago e noi babbani) avremo modo di avere un assaggio delle sue delizie.

Con un arrivederci al nostro casaro che, con il nostro vignaiolo Paolo, ci raggiungerà all’ Apericena per una degustazione guidata e più ampia dei loro prodotti, proseguiremo la passeggiata verso la nostra destinazione finale, la cascina di Costanza, un’apicoltrice tra i frutteti ed i campi di lavanda.Il miele, come il vino ed i formaggi è una delle specialità tradizionali di questo territorio e si distingue per la sua alta qualità legata all’ambiente salubre e alla grande biodiversità che assicura alle api un’ampia varietà di fiori da cui prelevare il nettare. Ad integrare ciò che la natura già offre, la nostra apicoltrice ha realizzato impianti di lavanda per olio essenziale, una produzione che pur non essendo tipica, sta dando grandi risultati grazie alle caratteristiche pedoclimatiche favorevoli a questa cultivar. Costanza ci introdurrà nell’affascinante e complesso mondo delle api, mostrandoci le tecniche di allevamento. Al termine ci ospiterà nel suo fantastico ristorante agrituristico dalle cui sale con terrazza si gode una vista mozzafiato sui colli del versante piemontese. Il menù prevede oltre ai formaggi della Cavarchella e ai vini dei Carpini, specialità realizzate o aromatizzate con prodotti dell’azienda che oltre al miele e alla lavanda produce conserve della propria frutta.
Alla fine dell’ apericena

il ritorno alle auto con circa 10 minuti di cammino. La fine delle attività è prevista per le ore 19:00 circa. Presso tutte e tre le aziende sarà possibile acquistare prodotti da portare a casa.
Lunghezza totale percorso 9 km. Dislivello totale in salita e discesa 100 m. circa
La quota di partecipazione incluse degustazioni è di 35 Euro a persona. Bambini fino a 10 anni 20 Euro.
Data la necessità di approntare prodotti freschi è richiesta la prenotazione, possibilmente entro venerdì 3 maggio.

Per informazione sulle modalità di partecipazione consultare il nostro sito web www.calyxturismo.blogspot.it

Per info e prenotazioni contattare:
Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Cell. 347-5894890 (Mirella) 349-5567762 (Andrea)
E-mail calyxturismo@gmail.com
FB / Instagram: Calyx Turism

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.